a
Il Portale del Tè e degli infusi in Italia

I quarant’anni del Centro Urasenke di Roma

Nel 1969 Michiko Nojiri apre a Roma il Centro Urasenke, che negli anni si è rivelato un mirabile fulcro irradiatore della cultura giapponese in Italia.

Incaricata dallo iemoto Sen Soshitsu, (attuale Sen Genshitsu), di sondare le possibilità sul territorio italiano della diffusione di tale antica tradizione, la Nojiri ha saputo portare avanti con successo un importante dialogo interculturale.

L’evento celebrativo, che si terrà giovedì 24 settembre 2007 ore 18 a Roma presso l’Istituto Giapponese di Cultura in via Antonio Gramsci 74, prevede una conferenza del maestro Sen Genshitsu, giunto appositamente in Italia per l’occasione, sui principi ispiratori e le attuali tendenze della via del Tè, seguita da una dimostrazione a cura degli allievi del Centro Urasenke di Roma.

La Scuola Urasenke in Europa

Nel 1958 il sado (o chado) debutta in Europa grazie al Grand Master Sen Genshitsu XV rappresentante della tradizione del Tè quale espressione della cultura tradizionale del Giappone, presso l’Esposizione Universale di Bruxelles.

Il successore, Grand Master Sen Soshitsu, visita vari Paesi in Europa; al motto di “dalla tazza del tè, la pace”, allo scopo dunque di presentare lo spirito di pace del sado a cittadini e autorità locali, istituisce a Roma nel 1969 il primo centro europeo.

Attualmente si contano sedi a Roma, Parigi, Londra, Dusseldorf, contatti a Friburgo e Amsterdam, e diciassette associazioni collegate in sedici Paesi europei.

 

Condividi:
Giudica quest'articolo
Autore
Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.