a
Il Portale del Tè e degli infusi in Italia

7 Cerimonie del tè dall’Oriente

Di: Tanya Anand

23 giu 2016

Il tè è la bevanda più popolare al mondo. Come gli indiani siamo orgogliosi del nostro consumo di tè. Ma la gente in Oriente prende il tè molto più seriamente di quanto facciamo noi. Con le cerimonie appropriate sul posto, bere il tè è un arte. Di seguito vedremo le sfumature più sottili del tè e dei suoi rituali in diverse culture orientali.

  1. Cerimonia cinese
cerimonia 1

cerimonia del tè cinese

La Cina è dove ‘è stata scoperta’ la prima foglia di tè. Il tè  è stato utilizzato per lo più per scopi medicinali e come parte dei rituali del tempio. I monaci cinesi bevevano il tè per il suo effetto calmante e le sue qualità meditative. L’importanza della bevanda durante le cerimonie religiose ha portato alla nascita della cerimonia del tè.

Ci si riferisce alla cerimonia del tè cinese a come Gong Fu. Il maestro nel preparare il tè  per il gruppo è considerato come artista. La cerimonia verte su un’attenta selezione dei tè, utilizzando acqua pura e pulita, versando l’acqua con movimenti artistici con gli strumenti giusti.

Pochi lo sanno, ma queste cerimonie sono parte integrante dei matrimoni cinesi. Il tè è visto come un simbolo di fertilità e stabilità. Come da tradizione la sposa e lo sposo preparano il tè,che è in primo luogo servito agli anziani e poi agli ospiti i quali poi presentato i doni.

 

 

  1. Cerimonia del tè giapponese

cerimonia 2

In Giappone, la produzione di tè  è iniziato intorno al 12 ° secolo ed è stata influenzata dai modelli cinesi.

La cerimonia del tè è sentita come un modo di vita e chiamato Chado nella lingua locale. La cerimonia è influenzata dal buddismo Zen e può essere informale e  rapida usando il tè matcha sottile (usucha), o un avvenimento più elaborato della durata di poche ore, accompagnato da un menù di più portate tradizionali (Kaiseki). Per la cerimonia più formale, si utilizza una versione più spessa del tè Macha chiamato koicha. In alcune cerimonie, di viene optato invece per il tè in foglia. Il tè viene servito in belle tazze di ceramica, porcellana o lacca. Si tratta di una pratica spirituale il cui obiettivo è quello di avvertire  insieme uno spirito di armonia. Il rituale richiede una comprensione estetica delle composizioni floreali, la corretta selezione di utensili da cucina e per cucinare il kaiseki. Queste preparazioni iniziano una settimana in anticipo e l’evento si svolge solitamente in giardino o nella sala da tè di residenza del padrone di casa, rendendo l’esperienza sensoriale indimenticabile.

 

 

Cerimonia 3. Tè Coreano

cerimonia 3

La cerimonia del tè coreano si chiama Darye. Si tratta di un incrocio tra tradizioni giapponesi e le cerimonie cinesi. L’accento è posto sul godersi il tè e i suoi sapori. In Corea la tradizione affonda le sue radici nelle pratiche buddhiste.

Il tè verde coreano e’ riscaldato su una pentola di ferro entro poche ore dalla raccolta. Le foglie vengono poi arrotolate a mano ed essiccate all’ombra. Questo permette alle di foglie di tè di infondere liquidi leggeri e chiari.

La preparazione richiede un servizio da tè composto da una teiera e tre o cinque tazze che sono di dimensioni maggiori rispetto a quelle piccole cinesi. Inoltre, vi è una grande ciotola per raffreddare l’acqua calda bollita, con un labbro per versare l’acqua raffreddata nella pentola vuota. Un piatto è tenuto da parte per l’infusione. L’attenzione è sulla qualità dell’acqua e la sua temperatura. E’ interessante notare, nella cerimonia del tè coreana, che il maestro del tè può anche essere una donna; non deve necessariamente essere una figura maschile.

 

 

  1. Taiwan Tea

cerimonia 4

La cerimonia del tè di Taiwan è un mix di culture giapponesi e cinesi – l’uso di bastoncini di incenso, elementi di calligrafia e composizioni floreali. Ci sono un certo numero di case da tè o negozi di tè-arte situate in tutta Taiwan. E’ la cerimonia del Gong Fu, il tè più popolare è l’ Oolong.

Tuttavia, Taiwan è piu’conosciuta più per la sua cultura del Bubble tea. Il concetto ha iniziato qui e si è diffuso in altre parti del mondo. Frutto della passione, fragola, mango, miele – hanno tutto!

Qual è il tuo stile?

 

 

5. Myanmar Tea

A tray of exhumed fermented Burmese laphet. Myanmar differs from all other tea producing nations because the majority of tea produced here is eaten rather than drunk. Fermented in large box's or holes in the ground holding several tonnes and left for anywhere between 3 to 6 months the final product is mixed with onions, chillis, garlic for example producing a Burmese style salad or added to other dishes for flavour creating an industry that is worth millions of dollars every year. Termed 'laphet' in Burmese, this pickled tea is not only unique to the country but is also one of the most important national delicacy's. The epicentre of Myanmar's tea is a small ridge-topped town called Namshan in Shan State and is inhabited by the Palaung ethnic minority. Believed to be the place where tea seeds were first given to the local people by a Burmese king who had brought them from abroad around 800 years ago. The best pickled tea in the country is made here and almost everyone in the town is invoilved in the industry that every year sends thousands of tonnes of pickled tea to Mandalay and Yangon.

Questo paese ha la cultura più distinta nel bere il tè. Il Tè non viene solo sorseggiato ma anche mangiato! Laphet è una foglia di tè fermentato che è stato usato nella tradizione birmana fin dai tempi antichi. Le foglie giovani vengono raccolte, poi cotte prima di essere sepolte sottoterra per un periodo di quattro a sette mesi. E ‘tenuto sotto terra fino a che non è pronto per la vendita.

Il tè è prima arrostito asciutto. L’acqua bollente viene aggiunto accanto per fare il tè verde. E viene poi preparato sia con tè nero o fatto nel modo indiano – tè secco dolce. Il Laphet è uno snack comune, in cui le foglie di tè in salamoia sono mescolate con zenzero, aglio, peperoncino e sale.

 

 

  1. Thailandia

cerimonia 6In Thailandia cresce la produzione di oolongs e tè biologico, ma il paese è meglio conosciuto per la bevanda di tè freddo con latte. Thai Iced Tea, come è popolarmente chiamato, è un forte tè  nero mescolato con spezie, zucchero, latte condensato e latte di cocco.

Di solito è servito freddo in un bicchiere alto, tuttavia, per le strade sarà versata su ghiaccio tritato e servito in un bicchiere di plastica. Un’altra versione è quello di berlo un come frappe.

 

 

 

 

 

 

  1. Tè tibetano

 

cerimonia 7Il Tibet è noto per il suo tè al burro ottenuto dal latte di yak. Le foglie di tè nero sono bollire durante la notte per preparare un forte concentrato. Una volta pronto, viene poi sbattuto in una terrina speciale. il latte di yak o burro di capra con il sale viene aggiunto per creare un mix spumeggiante. Consumato quotidianamente, questo tè ha un alto valore nutrizionale a causa del suo conteggio calorico ed adatto per alte quote. Si ritiene che i tibetani possano berne tra  40 e 60 tazze al giorno!

Come parte dell’ ospitalità tibetana, agli ospiti viene offerta una tazza di tè. L’ospite manterrà piena la ciotola fino al tempo in cui gli ospiti se ne andranno, in modo che ne abbiano sempre a sufficienza per la durata della loro visita.

In Bhutan, lo stesso tè è servito con  riso soffiato aggiunti alla miscela. Il nome locale di questo tè è Suja.

Abbiamo già detto che è anche un bene per le labbra screpolate?

 

 

 

 

 

Ebbene, tu come vorresti la tua tazza di tè?

 

Fonte:  Indiatimes

Traduzione: InfoThe

Condividi:
Giudica quest'articolo

Questo contenuto è stato aggiunto dalla nostra redazione. L'autore è citato, qualora fosse presente alla fonte, nell'articolo stesso. Leggi il disclaimer in fondo sulla destra della pagina accanto alla dicitura - Copyright Infothe 2016 - e se per qualsiasi motivo volessi chiederci la revisione dell'articolo scrivici tramite il tasto "contattaci" spiegandoci le motivazioni.

Commenti
  • Veramente interessante. Ero abituato a vedere il te come qualcosa di prettamente Cinese e successivamente Giapponese, non pensavo assolutamente all’evoluzione del bubble tea o del te “commestibile”. Peccato non ci sia niente a riguardo del te per quanto riguarda l’India

    19 Novembre 2016
    • Cercheremo di inserire notizie interessanti riguardo al Tè dal punto di vista Indiano, grazie del suggerimento

      19 Novembre 2016

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.