a
Il Portale del Tè e degli infusi in Italia

Erbe Infusionali – L’infuso di Malva.. come e perchè

Dolore alle gengive ecco l’infuso di malva

È ormai da un po’ di giorni che provate del dolore alle gengive? Il tutto poi magari è anche accompagnato da arrossamento e un po’ di gonfiore? Se è così, possiamo ricorrere ad un rimedio piuttosto semplice e veloce da preparare, ma per farlo abbiamo bisogno dei fiori di una pianta molto comune, la malva.

Prima però diamo una piccola occhiata alle sue caratteristiche.

Il suo nome ufficiale è Malva sylvestris, ed è una pianta biennale che si può trovare come un cespuglio di 60-90 cm di altezza. Era molto conosciuta fin dai tempi antichi, infatti il nome malva, deriva dal verbo mollire, e sta a significare le proprietà emollienti della pianta. I fiori, formati da 5 petali di colore rosa-lilla con diverse striature più scure, sbocciano tra aprile e ottobre, ma con il clima caldo degli ultimi tempi non sarà difficile trovarne di già sbocciati. Le sue foglie possono essere usate per insaporire risotti e minestre, e per far ciò, vengono solitamente tritate. Sempre i fiori e le foglie poi sono ricche di mucillagini, che in termini tecnici si definiscono glicoproteine, ovvero sostanze formate sia da proteine che da oligosaccaridi. Queste mucillagini vengono usate come “intrappolatrici” di acqua, un po’ come delle spugne.

 

Grazie a questa capacità, le piante che le contengono possono essere usate per lenire la pelle, mantenendola morbida e riducendo gli arrossamenti, come nel nostro caso.

 

La prossima settimana vedremo altri usi di questa pianta. A presto.

Rubrica di Erboristica e Infusi a cura di:

Simone Ambrogio

Studente di Tecniche Erboristiche presso l’Università di Torino

Settore di competenza: piante officinali

Mi interessa il mondo vegetale con tutte le sue sfumature. Mi piacerebbe lavorare in questo settore e contribuire a diffondere le conoscenze a più persone possibili, promuovendo uno stile di vita sano. Sono un musicista e ho aperto da poco una pagina instagram chiamata “Plants in music”, per promuovere la conoscenza delle piante officinali e di tutto ciò che può influenzare il benessere delle persone, utilizzando la musica come strumento per coinvolgere maggiormente le persone.

Condividi:
Giudica quest'articolo
Autore
Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.