a
Il Portale del Tè e degli infusi in Italia

WU YI YAN CHA : Il Tè di Roccia – Guida completa a puntate

Primo capitolo della guida completa al WU YI YAN CHA detto il Tè di roccia, usciranno nei prossimi giorni tutti gli altri capitoli che vi linkerò qui sotto per comodità una volta pubblicati

Scopri il tè Wu Yi Yan Cha

Scopri il tè Wu Yi Yan Cha, le sue varietà, dove viene coltivato, come prepararlo correttamente e le sue note aromatiche uniche in degustazione.

I Wu Yi Yan Cha appartengono ad una delle tre sottocategorie di Wulong (Oolong).

Le foglie sono fortemente tostate per ottenere un aroma e un gusto scuro e audace. Mentre tutti i Wulong sono floreali, Yan Cha si riferisce a una sensazione della bocca di “pietra fusa” molten stone molto ricercata. Uno dei tè più bevuti in Cina , Yan Cha ha una delle oscillazioni di prezzo più ampie, così come alcune delle storie più selvagge associate a un tè.

Un motivo in più per passare qualche minuto a leggere la nostra guida completa Wu Yi Yan Cha.

I Monti Wuyi (in cinese: 武夷山, Wǔyí Shān) sono una catena montuosa che si trova sul confine fra le province di Fujian e Jiangxi, in Cina, 200 chilometri a nordovest di Fuzhou. Si estendono su di una superficie di 60 km². Dal 1987 è riserva della biosfera. Nel 1999 la catena montuosa è stata inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO: rappresenta la zona con la più alta biodiversità della Cina sud-orientale.

I monti Wuyi agiscono come una vera e propria barriera protettiva contro l’afflusso di aria fredda da nordovest, trattenendo l’aria umida che viene dal mare. Come risultato, il clima della regione è umido e altamente piovoso, con una temperatura media che oscilla fra i 12 e i 18 gradi e spesso intorno ai monti si ha la formazione di nebbie.

I monti Wuyi sono il più grande esempio di foresta subtropicale e foresta pluviale che ci sia in Cina. La sua ecologia ha origine oltre 3 milioni di anni fa, prima dell’ultima glaciazione, ed è stata studiata dai biologi fin dal 1873. La vegetazione dipende fortemente dall’altitudine (che varia fra i 200 e gli oltre 2.000 metri). Qui si trovano oltre 3.700 specie di piante e funghi, quali faggi, lauri, camelie, magnolie, elaeocarpaceae e amamelidi.

La storia dei Wu Yi Yan Cha o Tè di roccia ( Yan = roccia e Cha = tè)

Una delle storie più famose associate alla categoria dei Yan Cha è la leggenda di Da Hong Pao, o “Great Red Robe”. (Grande abito rosso)

La leggenda racconta la storia di uno studente che mentre era in viaggio per andare a sostenere l’esame imperiale (durante la dinastia Ming) si ammalò nei pressi di  Wu Yi Shan. Si rifugiò nell’attuale Tian Xin Yong Le. I monaci del tempio lo nutrirono in modo che potesse continuare il cammino verso la capitale per l’esame nazionale.  Lo studente alla fine vinse il primo posto nell’esame nazionale, che lo collocò tra le migliori élite della nazione.

Quando tornò al tempio per ringraziare i monaci, indossava una veste rossa, un indumento per mostrare il suo nuovo status imperiale. I monaci gli raccontarono che erano stati i tè provenienti dal retro del tempio ad averlo fatto guarire.  Per mostrare la sua gratitudine, lo studente andò verso gli alberi del tè, si tolse la veste rossa e la adagiò sopra.

Questo tributo ha dato a quegli alberi del tè non solo fama, ma anche il nome Da Hong Pao, grande abito rosso.  Questa storia è diventata così leggendaria, che il nome “Da Hong Pao” è molto comunemente (ma erroneamente) usato come sinonimo di Yan Cha.

Per quanto diffusa sia questa storia e le sue numerose varianti, in realtà ci sono pochissime attestazioni che indicano la sua verità oltre al personaggio principale della storia, lo studente, Ding Xian, realmente esistito, e il tempio, ancora un grande tempio della zona.

Tuttavia, il tè Wu Yi ha una storia molto lunga, e sin dalla dinastia Tang (618 d.C. – 907 d.C.) le persone sono state fortemente attirate dal tè prodotto nella regione.

Ma, analogamente agli altri tè storicamente famosi, non possiamo concludere definitivamente che in quei tempi il tè Wu Yi fosse prodotto nello stesso stile di Yan Cha di oggi.

In realtà, è più probabile che il tè prodotto nella regione prima della tarda dinastia Ming (1368 d.C. – 1644 d.C.) fosse il tè verde.

Se ti sei perso il Secondo articolo di questa guida – Clicca qui – 

Se ti sei perso il Terzo articolo di questa guida – Clicca qui

 Scritto da: Daniele Croce

Specializzazione: Tea Sommelier & Tea traderTM

”… Gestisco un punto Tea Shop presso una Parafarmacia in Agropoli (Sa), sono  interessato allo studio delle proprietà fitofarmacologiche della pianta del tè ed alla Nutrizione Umana, ho deciso di riaffrontare gli studi accademici, studio infatti scienze della nutrizione umana presso il dipartimento di medicina clinica , presso l’università Federico II di Napoli’.

Condividi:
Giudica quest'articolo
Autore
Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.