a
La prima piattaforma multimediale italiana sul Tè

Parietaria contro l’insonnia nei testi antichi – Parte 4

ERBORISTERIA TRADIZIONALE di LUIGI GIANNELLI

E’ con Piacere che introduciamo una serie di articoli un po’ fuori tema ma di incredibile interesse.

Il Dott. Luigi Giannelli, Chimico, Tecnologo Farmaceutico non ché Erborista conosciuto per la sua esperienza  e per le sue ricerche improntate sull’antica erboristeria mediterranea, ci offre la possibilità di scoprire antiche proprietà perdute delle erbe mediterranee, che da oggi pubblicheremo in più capitoli.

 

La Parietaria

Le foto nell'articolo sono state fornite dal Dott. Giannelli

Usi popolari

Nel Centro Italia (Toscana, Umbria) è prediletto l’uso come decotto anti-colitico, assunto regolarmente; per le proprietà descritte dagli antichi, si può immaginare che oltre a un’azione potentemente anti-infiammatoria è sicuramente anche cicatrizzante su modeste ulcerazioni.

Inoltre, grazie all’azione “astersiva”, agisce sulla componente muco-purulenta e da disbiosi, comune in certe affezioni intestinali.

Nel Sud come antiemorroidario: da quanto riportato da amici calabresi (dove viene detta “Erba Vento”), in alcune zone della Regione Calabria viene usata come antiemorroidario.

Da Erboristi Tradizionali sappiamo che le emorroidi non sono in origine malattie circolatorie, ma generate da un fatto infiammatorio e congestizio del colon. Quindi l’uso come anticolitico e come antiemorroidario è perfettamente coerente. Uso popolare, non descritto nei testi colti, ma immaginabile per l’analogia, e dalla denominazione in alcuni luoghi come “Spacca Pietra” (visto che cresce su muri e rocce) per dissolvere i calcoli renali.

Spagiria-Alchimia

Da alcuni spagiristi pratici (ma colti) era usata per produrre Salnitro vegetale (invece di raccogliere quello che si forma nei muri, vista la ricchezza di questa materia nel succo della pianta. Il succo chiarificato e filtrato, veniva delicatamente concentrato e raffreddato, lascia depositare il Sale (detto Sale essenziale di Parietaria), costituito soprattutto da Nitrato di Potassio (K2 NO3 ).

Questo lavato e asciugato era usato per le affezioni renali. Ulteriore considerazione sull’aspetto analogico/’Signatura’. Il Salnitro “nasce” sui muri (che attirano dal terreno materie azotate e che nel processo lunghissimo che genera l’efflorescenza si trasformano in nitrati), così come la Parietaria nasce sui muri. Avranno sicuramente qualcosa in comune! Il Salnitro, appunto! Vedi il paragrafo ‘Composizione’ nell’ articolo 3.

DAL II LIBRO DEL CANONE DI AVICENNA Cap. 343 De Herba vitri. i. Helxine. Parietaria (Parietaria officinalis) Cos’è l’Erba da Vetro? È quell’erba che si usa per lavare i vetri. Azioni e proprietà: in essa vi è astringenza con Umidità, che la rende adesiva, lenitiva e ripulente. Ascessi e raccolte umorali: calma [l’infiammazione de] gli ascessi. Si danno a bere le sue foglie per le dermatosi fortemente infiammate, nelle ustioni da fuoco e soprattutto negli ascessi Flemmatici. Il suo succo può essere mescolato con Cerussa di Piombo e applicato sopra le dermatosi infiammate e le verruche nere dette “formiche”. Si gargarizza negli ascessi delle tonsille. Apparato osteoarticolare: mescolato con cerato, si applica sopra le articolazioni doloranti degli arti inferiori. Organi della testa: il suo succo con Olio Rosato, giova nei dolori delle orecchie. Il succo applicato sul palato con il pollice, cura le affezioni delle tonsille. Organi respiratori e petto: il succo si beve per la tosse cronicizzata. Organi espulsivi: elimina le emorroidi cronicizzate.

Ringraziamo Il Dott. Giannelli, proprietario della rinomata erboristeria Hortus Mirabilis,  autore dei testi e della foto che accompagna l’articolo, nonchè la rivista L’erborista,  edita da Tecniche Nuove, per la disponibilità e la preziosa collaborazione.

Fonte: L’Erborista n.9/2016, pag. 48 a 50

Condividi:
Giudica quest'articolo

Questo contenuto è stato aggiunto dalla nostra redazione. L'autore è citato, qualora fosse presente alla fonte, nell'articolo stesso. Leggi il disclaimer in fondo sulla destra della pagina accanto alla dicitura - Copyright Infothe 2016 - e se per qualsiasi motivo volessi chiederci la revisione dell'articolo scrivici tramite il tasto "contattaci" spiegandoci le motivazioni.

Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.