a
La prima piattaforma multimediale italiana sul Tè

Tè bianco cinese, Bai Mudan

Il Bai Mudan o Pai Mutan è uno dei più famosi tè bianchi cinesi. Il suo nome significa “peonia bianca” ed è in questo modo, White Peony, che molti lo conoscono soprattutto nel mondo anglosassone.

È composto da un germoglio (riconoscibile per la peluria bianca) e due foglie, un’interessante novità nel panorama del mondo tè al momento della sua prima apparizione nel 1870. Questi vengono raccolti, appassiti e semplicemente essiccati. Ma scopriamo qualcosa di più su questo tè.

Bai Mudan: provenienza

Come un altro noto tè bianco, il Silver Needle (o Bai Hao Yin Zhen), il Bai Mudan proviene dalla provincia del Fujian, nel sud-ovest della Cina, di fronte all’isola di Taiwan. Il Fujian è anche la zona di origine dei tè oolong.

Inizialmente i tè bianchi venivano prodotti solo nei giardini di Zhenghe, nel nord-est della provincia, ma oggi altre regioni cinesi e non solo stanno portando avanti questa produzione. Oggi troviamo piccole produzioni di tè bianchi proveniente dall’India, dallo Sri Lanka, da Taiwan ma anche dall’Indonesia.

 

Tè bianco: proprietà

Non solo il tè verde è ricco di proprietà. Anche il tè bianco contiene una buona dose di antiossidanti. Del resto, come i tè verdi, sono tè non ossidati che quindi mantengono inalterate le proprie caratteristiche organolettiche. Inoltre è un antibatterico e un antinfiammatorio, sembra favorire la salute delle ossa, contiene bassi livelli di caffeina/teina e… aiuta a dimagrire.

Tè bianco per dimagrire?

Quando si parla di dieta si pensa sempre al tè verde (ce lo aveva dimostrato anche Johnny Depp tempo fa) ma anche il tè bianco sembra essere utile per dimagrire. La presenza di antiossidanti infatti sarebbe in grado di stimolare il metabolismo e ridurre l’appetito.

Ricordiamo però che non basta una tazza di tè bianco o verde al giorno per perdere peso. È sempre importante seguire un’alimentazione sana ed equilibrata e praticare attività fisica in modo regolare e costante.

Fonti: Tea Sommelier di Gabriella Lombardi; Manuale del sommelier del Tè di Victoria Bisogno e Jane Pettigrew; Teaguardian.com; Theteatalk.com

Foto: Five O clock

Fonte: FiveOclock

Condividi:
Giudica quest'articolo
Autore
Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.