a
Il Portale del Tè e degli infusi in Italia

Cina – Agricoltori attaccano stazione di polizia

27-05-2009

Centinaia di agricoltori di Tè cinesi hanno attaccato, sabato scorso, una stazione di polizia nella località di Yingde, nella provincia del Guangdong, dopo che si era diffusa la voce che un uomo era stato ucciso in carcere.

Sono anni che gli agricoltori di Tè di Yingde si lamentano con le autorità cinesi, per non aver mai avuto risposta alle loro numerose richieste per aver diritto ad un’assicurazione medica e sociale, alla pensione e all’indennità di disoccupazione

Secondo un’agenzia governativa, sabato scorso, centinaia di coltivatori di Tè si sono diretti alla stazione di polizia della città Yinghong, dopo che si era sparsa la voce che uno degli organizzatori delle manifestazioni pacifiche dei giorni scorsi (vedi immagini), sia stato ucciso dalla polizia dopo essere stato arrestato.

yingde1

I manifestanti hanno attaccato la stazione con pietre, mattoni e zappe e hanno dato fuoco ai veicoli della polizia.

La sommossa è stato messo sotto controllo quattro ore e mezza più tardi dall’intervento dell’esercito.

 

Condividi:
Giudica quest'articolo
Autore
Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.