a
La prima piattaforma multimediale italiana sul Tè

Pos: Un passo indietro. Nessuna sanzione per Sale da Thè e Tea Shop

La mancata accettazione del pagamento con carte non comporta alcuna sanzione. Lo rende noto l’Ufficio stampa della Fipe riferendosi al parere espresso pochi giorni fa dal Consiglio di Stato.

La deliberazione ha bocciato il tentativo di estendere a tale ambito le sanzioni previste dal codice penale ex art. 693 c.p.. Questo in caso di mancata accettazione del pagamento elettronico in quanto moneta avente corso legale.

Dunque per il momento sussiste l’obbligo per gli esercizi commerciali di garantire il pagamento tramite moneta elettronica. Tuttavia non è prevista alcuna sanzione in caso di inottemperanza.

Ecco il parere

Si riporta il parere (parere n. 1446/2018 dep. 1 giugno2018) non favorevole reso dal Consiglio di Stato – Sezione consultiva per gli atti normativi – avente ad oggetto lo schema di Regolamento recante la definizione delle modalità, dei termini e degli importi delle sanzioni amministrative pecuniarie conseguenti alla mancata accettazione dei pagamenti mediante carte di debito e carte di credito, di cui oggi gli organi di stampa hanno dato ampia evidenza .

Condividi:
Giudica quest'articolo
Autore
Nessun commento

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.