a
Il Portale del Tè e degli infusi in Italia

Viaggio in Cina (1.5) – Il Tea Market di Guangzhou

In occasione della partecipazione di ADeMaThè all’ International Tea Convenction di Chengdu, in Cina, abbiamo organizzato un piccolo gruppo di appassionati che ci hanno seguito in questa meravigliosa esperienza. Di seguito il resoconto del viaggio (a puntate) scritto da una partecipante.

“Oggi inizia la nostra avventura in Cina, una vera e propria full immersion nella cultura del Tè. In realtà siamo arrivati a Guangzhou (Canton) martedì 2 giugno. Dopo l’atterraggio, però, abbiamo avuto solo il tempo di cenare in un noto ristorante vegetariano del centro e poi di raggiungere il nostro hotel per una doccia e una dormita rigenerante dopo un lungo viaggio aereo.

Cosa potete fare se siete appassionati di Tè e avete solo 24 ore di tempo da trascorrere in questa megalopoli? L’importante è non perdersi d’animo: le prime difficoltà si avvertono già alla reception dell’hotel, dove nessuno parla inglese. E per strada dove il traffico sembra impazzito, senza regole, caotico.

gangzhou1

Tutto sempre faticoso e difficile, ma basta salire su un taxi e farsi portare nel Tea Market (con oltre 3000 negozi è il più grande dell’Asia e quindi del mondo), ossia il nostro maggior rimpianto una volta tornati in Italia.

Se siete dei viaggiatori alle prime armi in Cina, non pensate di ritrovare nel vostro itinerario tutto quello che potete comprare ora in questo paradiso del Tè. Prendete tutto quello che vi piace, anche a costo di acquistare una valigia extra, perché una volta a casa tutto quello che avete lasciato vi sembrerà assolutamente indispensabile. Il tea market è un’esperienza sensoriale unica.

Fatevi ispirare dalla vostra vista ed entrate liberamente in tutti i negozi. Ogni negoziante sarà felice di farvi degustare le specialità. Non abbiate fretta (ogni degustazione può durare anche ore), ne varrà la pena. Mai in Italia avrete la possibilità di bere contemporaneamente tutti questi tipi di Tè.

gangzhou2

Per quanto riguarda la qualità, questa non è per nulla scontata: bisogna sapersela conquistare! La qualità dei Tè che acquisterete, infatti, sarà proporzionale alla vostra competenza ed esperienza. Questa è la dura legge del mercato qui.

Da parte nostra non abbiamo mai avuto problemi. Però non capita tutti i giorni di poter viaggiare in Cina accompagnati da un tea taster professionista che sceglie e tratta per te.

Personalmente mi sono fatta conquistare da alcuni Tè bianchi del Fujan, dal Tè Wulong Tie Guan Yin, dal Qimen (Tè rosso) dell’ Hanhui. Per non parlare dei servizi da Tè e di tutti gli accessori necessari per preparare il Tè a regola d’arte.

Alle 21.30 siamo stati gli ultimi ad andare via: stanchissimi ma euforici come dei bambini dopo una giornata trascorsa a Disneyland!”

 

Condividi:
Giudica quest'articolo
Autore
Nessun commento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.